CORRENTI ANTALGICHE

Queste correnti sono in grado di ridurre la sensibilità dolorifica attraverso la rimozione delle sostanze algogene dalla zona sede del dolore, la liberazione di endorfine, il blocco periferico e/o spinale, la veicolazione di farmaci sottoforma ionica attraverso la cute.
Hanno azione antalgica la corrente continua, le correnti diadinamiche, le correnti interferenziali, la TENS.

CORRENTE CONTINUA O GALVANICA
INDICAZIONI
CONTROINDICAZIONI

 

CORRENTI DIADINAMICHE

Sono utilizzate nel trattamento di situazioni cliniche relativamente localizzate e superficiali;

INDICAZIONI
CONTROINDICAZIONI

 

CORRENTI INTERFERENZIALI
INDICAZIONI
CONTROINDICAZIONI

La corrente interferenziale, essendo bidirezionale, non provoca effetti elettrolitici pertanto può essere utilizzata anche in presenza di mezzi di sintesi metallici. Rappresentano invece una controindicazione: